News

Economia

Classe LM 56
Anno di attivazione 2008
Facoltà di ECONOMIA
Presidenza
Preside Prof. Daniela VALENTINO
tel. 089 962543
fax 089 962488
preside.economia@unisa.it
Sito Web della facoltà
Area Didattica
Economia
Presidente Prof. Marcello D’AMATO
tel. 089 962074
fax 089 962160
presadeconomiaecommercio@unisa.it
Sito Web dell’area didattica
Obiettivi del corso di laurea
Il Corso di laurea magistrale in Economia si propone di formare esperti, dirigenti e funzionari con specifiche competenze riguardanti i mercati finanziari e il cambiamento tecnologico e organizzativo delle imprese.
A tal fine il Corso si articola in due curricula: Economia e finanza; Management dell’innovazione.
Requisiti per l’accesso
Per l’accesso al Corso di laurea magistrale è necessario disporre alternativamente:
 della Laurea di I livello rilasciata da una Istituzione accademica, ovvero di titolo equipollente rilasciato da Istituzioni italiane od estere riconosciute;
 della Laurea del vecchio ordinamento quadriennale in Economia, Economia e commercio, Economia Aaiendale, ovvero di titolo equipollente rilasciato da Istituzioni italiane od estere riconosciute.
È possibile accedere al Corso di Laurea Magistrale in Economia con un titolo di una laurea triennale conseguito nelle discipline economiche e aziendali. Gli studenti in possesso di diverso titolo di laurea triennale, potranno, in ogni caso, avere accesso al Corso di Laurea Magistrale in Economia a condizione che, nel precedente percorso formativo abbiano acquisito almeno 40 CFU nelle discipline economiche e aziendali.
I laureati che non soddisfano i suddetti requisiti, possono iscriversi previo superamento di un test di verifica (colloquio individuale) con una apposita Commissione nominata annualmente dalla Facoltà di Economia su argomenti definiti in sede di Manifesto annuale degli studi.
Sbocchi professionali
I laureati del Corso magistrale in Economia – curriculum in Economia e finanza – avranno competenze che permetteranno l’accesso ad ambiti occupazionali quali:
 Esperto economico finanziario presso imprese, organismi internazionali, istituti di ricerca pubblici e privati, società di consulenza, stampa economica.
 Esperto in economia e finanza presso Autorità di regolamentazione, banche centrali, organizzazioni non profit, organizzazioni politiche, associazioni di categoria;
 Esperto in gestione finanziaria in istituzioni pubbliche (Regioni, Province, Comuni), o private (Camere di Commercio, organizzazioni imprenditoriali, sindacati, agenzie di sviluppo locale, consorzi d’impresa, associazioni della società civile)
 Esperto in gestione finanziaria in imprese private in campo economico finanziario (banche, imprese di assicurazioni, servizi di consulenza in campo finanziario e assicurativo)
 Esperti in mercati finanziari in imprese assicurative e di intermediazione finanziari e fondi pensione

I laureati magistrali in Economia – curriculum in Economia e management dell’innovazione – avranno competenze che permetteranno l’accesso ad ambiti occupazionali quali:
 Manager di medie e grandi imprese interessate a progetti di innovazione, espansione sui mercati internazionali e nazionali (spin-off aziendali);
 Analista in Istituti finanziari, Società di Venture Capital e di Private Equità specializzate nell’investimento in progetti innovativi
 Funzionario in Agenzie di sviluppo locale e in Enti Pubblici centrali e locali responsabili delle politiche di localizzazione di imprese e gestione delle forme di partenariato centrato sui temi dell’innovazione;
 Consulenti di piccole e medie imprese sui temi della qualità e dell’innovazione;