News

Scienze della comunicazione

Classe L20
Anno di attivazione 2008
Facoltà di LETTERE E FILOSOFIA
_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _
Presidenza
Preside Prof. Maria GALANTE
tel. 089 969340
fax 089 969614
presideletfil@unisa.it
Sito Web della facoltà
_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _
Area Didattica
Scienze della comunicazione
Presidente Prof. Luigi FREZZA
tel. 089963016
fax 089963013
frezza@unisa.it
_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _
Obiettivi del corso di laurea
Il Corso di laurea si propone di fornire:
- conoscenze teorico-metodologiche e teorico-applicative nel campo della comunicazione e dell’informazione, finalizzate a progettare prodotti applicativi legati al trattamento dei linguaggi nelle diverse tipologie, sia storico-naturali sia artificiali, per l’innovazione nella società della conoscenza e nelle varie forme di comunicazione di rete;
- conoscenze generali e competenze di base indispensabili per le attività creative e produttive dei vari mezzi di comunicazione, per analizzare, progettare e applicare modalità comunicative nei settori dell’editoria a stampa e televisiva, del cinema e della radiofonia, delle imprese di comunicazione audiovisiva, multimediale e interattiva;
- conoscenze generali e competenze di base indispensabili per la comunicazione istituzionale e d’impresa, proveniente sia da aziende private che da istituzioni di pubblico interesse, caratterizzata dalla valutazione delle relazioni fra decisori, operatori e fruitori dell’azione dei servizi alla persona. Le competenze di marketing e comunicazione d’impresa sono riferite allo svolgimento delle corrispondenti attività professionali specifiche presso le imprese (appartenenti ai vari settori di attività economica) e le agenzie di comunicazione (agenzie di pubblicità, centri media, ecc.) o in qualità di consulente.
_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _
Requisiti per l’accesso
L’accesso al Corso di laurea in Scienze della comunicazione è a numero programmato (200 posti disponibili). Per l’accesso al Corso è indispensabile il diploma di scuola secondaria superiore o analogo titolo di studio conseguito all’estero ritenuto idoneo. I diplomati che intendano iscriversi al corso di studi devono possedere conoscenze relative a elementi di logica, di informatica di base, di linguistica e di semiotica generale, di inglese; elementi introduttivi di storia dei media e delle tecnologie della comunicazione; elementi di educazione civica e di cultura generale. Tali conoscenze saranno verificate mediante un test obbligatorio selettivo. In base all’esito della prova è stabilita la graduatoria degli ammessi al numero programmato; coloro che, in posizione utile di graduatoria, rientrano nel numero programmato sono considerati in possesso di conoscenze e competenze senza alcun debito formativo.
_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _
Sbocchi professionali
Gli sbocchi occupazionali previsti dal Corso di laurea si identificano con le competenze legate a vari risultati attesi descrivibili in termini di “sapere” e “saper fare” per:
a) le professioni nei settori del trattamento dei dati linguistici e delle immagini fisse e in movimento e delle relative tecnologie (costruzione, implementazione e gestione di motori di ricerca, strutture ipertestuali, basi di dati locali e distribuite), in relazione alle nuove competenze richieste nell’editoria sia tradizionale che multimediale e nelle applicazioni legate alle scienze cognitive;
b) le professioni di comunicatore nelle imprese di broadcasting, giornalistiche, audiovisive e multimediali;
c) di addetto al marketing e alla pubblicità nelle imprese audiovisive; di progettista e addetto alla gestione di eventi culturali;
d) di progettista di formati di comunicazione audiovisiva nei settori dell’editoria a stampa e della produzione audiovisiva e in quelli dell’innovazione multimediale;
e) le professioni di comunicatore pubblico e tecnico delle relazioni pubbliche, di portavoce e addetto stampa (L. 7-6-2000 n. 150: disciplina delle attività di informazione e di comunicazione delle pubbliche amministrazioni);
f) di addetto qualificato ed esperto in marketing e comunicazione d’impresa; di esperto di pubblicità commerciale nelle agenzie di comunicazione; di comunicatore dei sistemi territoriali locali.