News

Chimica

Classe 21
Anno di attivazione 2001
Facoltà di SCIENZE MATEMATICHE FISICHE E NATURALI
_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _
Presidenza
Preside Prof. Maria TRANSIRICO
tel. 089 969787
fax 089 969608
Sito Web della facoltà
_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _
Area Didattica
Chimica
Presidente Prof. Leone OLIVA
tel. 089 969573
loliva@unisa.it
_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _
Obiettivi del corso di laurea
La Chimica è la scienza che studia le trasformazioni della materia che avvengono con rottura dei legami tra gli atomi e formazione di nuovi legami; è anche la scienza che studia la composizione della materia. Nei suoi tre anni il Corso di laurea si propone di formare giovani che, innanzitutto, sappiano orientarsi tra le regole che presiedono a tali trasformazioni e tra le tecniche analitiche che consentono di caratterizzare la materia e di conoscerne la composizione e quindi che abbiano una preparazione specifica per il dopo-laurea. Infatti dopo un percorso didattico comune, lo studente potrà scegliere tra tre curricula: Chimica ad indirizzo generale, Chimica dell’ambiente e dei beni culturali e Chimica e tecnologia delle materie plastiche. Il curriculum Chimica ad indirizzo generale è pensato per coloro che intendono proseguire gli studi nei corsi di laurea magistrale. Il curriculum Chimica dell’ambiente e dei beni culturali ha l’obiettivo di educare gli studenti ad affrontare e risolvere i problemi connessi all’inquinamento ed alla salvaguardia dell’ambiente nonché all’analisi, ripristino e savaguardia dei beni culturali. Il curriculum Chimica e tecnologia delle materie plastiche si prefigge di fornire le conoscenze teoriche e sperimentali necessarie per intraprendere le attività relative alla produzione, al controllo, all’assistenza tecnica e commerciale nel settore dell’industria delle materie plastiche, delle resine e delle gomme.
Indipendentemente dal curriculum, il Corso di laurea vuole rendere gli studenti competenti nelle operazioni fondamentali di laboratorio, nella raccolta ed analisi dei dati con moderni software, nell’uso delle apparecchiature scientifiche per indagini analitiche e strutturali. Infine, gli studenti usciranno da questo Corso con la capacità di muoversi tra le banche dati online per effettuare ricerche bibliografiche, con la conoscenza delle problematiche connesse alla sicurezza e con un’agilità nell’uso dell’inglese scientifico.
_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _
Requisiti per l’accesso
Per accedere al Corso è necessario il possesso di un diploma di scuola media superiore o di un titolo conseguito all’estero e riconosciuto idoneo. Si richiede anche che lo studente si sottoponga ad un test che ha lo scopo di valutare capacità logiche e preparazione generale dello studente e di individuare eventuali lacune da colmare in appositi precorsi.
_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _
Sbocchi professionali
I laureati in Chimica possono svolgere attività professionale in diversi ambiti lavorativi: quello industriale, nei laboratori di ricerca, di controllo ed analisi, nei settori dell’ambiente e dell’energia e nella conservazione dei beni culturali. Naturali sbocchi occupazionali sono le industrie chimiche e farmaceutiche, i laboratori privati di analisi ed i laboratori di ricerca ed analisi presso enti pubblici come ASL, ARPAC, CNR, Università ecc. Il laureato può anche svolgere la libera professione, in settori riguardanti le attività di analisi e controllo ambientale e dei luoghi di lavoro.