News

Fisica

Classe 25
Anno di attivazione 2001
Facoltà di SCIENZE MATEMATICHE FISICHE E NATURALI
_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _
Presidenza
Preside Prof. Maria TRANSIRICO
tel. 089 969787
fax 089 969608
edechiara@unisa.it
Sito Web della facoltà
_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _
Area Didattica
Fisica
Presidente Prof. Ileana RABUFFO
tel. 089 965392
fax 089 965275
rabuffo@sa.infn.it
Sito Web dell’area didattica
Manager Didattico Alfonso Romano
_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _
Obiettivi del corso di laurea
Il Corso di laurea in Fisica ha l’obiettivo di fornire allo studente un’adeguata padronanza del metodo scientifico. La formazione del laureato in Fisica consente l’acquisizione di una flessibilità mentale insieme a competenze e conoscenze professionali specifiche.
I laureati devono:
- possedere una buona conoscenza di base nei diversi settori della fisica classica e moderna;
- avere familiarità con il metodo scientifico e, in particolare, con la costruzione di modelli e loro verifica;
- possedere competenze operative di laboratorio;
- saper comprendere ed utilizzare strumenti matematici ed informatici adeguati;
- essere in grado di utilizzare efficacemente, in forma orale e scritta, almeno una lingua dell’Unione Europea, oltre l’italiano, nell’ambito specifico di competenza e per lo scambio di informazioni;
Il Corso di laurea si articola in 2 curricula: Scienze fisiche e Fisica per l’innovazione tecnologica nell’ambiente, nella sanità e nei processi produttivi.
I laureati del curriculum Scienze fisiche hanno una preparazione generale indirizzata al proseguimento nei corsi di laurea magistralea nell’ambito delle scienze fisiche. I laureati del curriculum Fisica per l’innovazione hanno una preparazione con taglio più applicativo e devono essere in grado di operare professionalmente in ambiti definiti di applicazione quali il supporto scientifico alle attività industriali, mediche, sanitarie e relative all’ambiente, il risparmio energetico ed i beni culturali.
_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _
Requisiti per l’accesso
Al Corso di laurea in Fisica si accede con un Diploma di Scuola secondaria superiore di durata quinquennale o di altro titolo di studio conseguito all’estero e riconosciuto idoneo. Per accedere al Corso è necessario, inoltre, partecipare ad un test di accesso valutativo obbligatorio, che ha lo scopo di consentire una valutazione della preparazione iniziale e delle attitudini dello studente. Sono richieste le conoscenze logico-matematiche normalmente fornite dalla scuola media superiore. Eventuali lacune formative potranno essere colmate frequentando corsi di base di matematica e fisica organizzati dalla Facoltà.
_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _
Sbocchi professionali
I laureati in Fisica sono in grado di svolgere attività professionali negli ambiti sia delle applicazioni tecnologiche a livello industriale, che di laboratorio; si possono inserire nella partecipazione, anche gestionale, alle attività di centri di ricerca pubblici e privati, curando attività di modellizzazione e analisi e le relative implicazioni informatico-fisiche. La flessibilità che caratterizza il laureato in Fisica lo rende preferibile quando occorrono competenze nell’ambito del cosiddetto problem solving. Con la laurea in Fisica si può sostenere (previo tirocinio) l’esame di esperto qualificato di primo livello per l’iscrizione all’albo professionale omonimo. Tale iscrizione abilita ai controlli di qualità su alcune categorie di apparecchiature elettromedicali, ed ad alcuni tipi di monitoraggio ambientale (elettromagnetico, acustico).
Più in generale il laureato in Fisica di primo livello accede agli ambiti lavorativi che genericamente sono indicati anche per la laurea in Ingegneria e/o Matematica e/o Informatica.