News

Scienze Biologiche

Classe 12
Anno di attivazione 2006
Facoltà di SCIENZE MATEMATICHE FISICHE E NATURALI
_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _
Presidenza
Preside Prof. Maria TRANSIRICO
tel. 089 969787
fax 089 969608
edechiara@unisa.it
Sito Web della facoltà
_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _
Area Didattica
Scienze biologiche
Presidente Prof. Carla ESPOSITO
tel. 089 969555
fax 089 969603
cesposito@unisa.it
Sito Web dell’area didattica
_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _
Obiettivi del corso di laurea
Il Corso di laurea si pone come obiettivo specifico formare una figura professionale che ha acquisito conoscenze teorico-pratiche di base relativamente ai processi biologici a livello molecolare, sopramolecolare e cellulare, in ambito microbico, vegetale ed animale fino all’uomo. Il laureato in Scienze biologiche avrà inoltre acquisito competenze e capacità operative applicabili in campo fisiopatologico, farmacologico e ambientale. Tale percorso formativo porterà all’acquisizione di competenze specifiche nell’utilizzazione delle più moderne metodologie applicate, a carattere molecolare e biotecnologico, in diversi ambiti. Dopo un percorso didattico comune, il corso di laurea si articola in due curricula
- Biologia molecolare e computazionale: il curriculum fornirà agli studenti una preparazione biologica necessaria per la conoscenza dei meccanismi molecolari alla base della vita, e concetti di base di analisi computazionale, al fine di creare una figura di operatore completo in grado di utilizzare metodologie informatiche nell’analisi di problemi biologici.
- Biologia sanitaria: il curriculum fornirà agli studenti una preparazione che unisca le conoscenze di base a competenze applicabili alle bioanalisi cellulari, biochimiche, microbiologiche e molecolari, per svolgere attività analitiche in laboratori di strutture pubbliche e private in diversi settori industriali o in laboratori biomedici.
_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _
Requisiti per l’accesso
Per accedere al Corso lo studente deve possedere il diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo conseguito all’estero, riconosciuto idoneo. Deve avere capacità logiche deduttive e le conoscenze di base della matematica che normalmente fornisce la scuola superiore. Il Corso di laurea è ad accesso programmato. I posti disponibili sono 149. La prova di accesso si svolgerà l’8 settembre. Le caratteristiche della prova e le modalità per iscriversi sono indicate nel relativo bando.
_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _
Sbocchi professionali
I laureati potranno svolgere attività professionali in laboratori che applicano metodologie biologiche a livello cellulare e molecolare nel campo della ricerca scientifica di base ed applicata in tutti i settori della biologia, dell’ecologia e della biomedicina. Il biologo potrà aspirare all’impiego in enti pubblici (Ministeri, Università, CNR, Regioni, Province e Comuni) e privati (laboratori di analisi, enti ed associazioni ambientali), in aziende chimiche, farmaceutiche, alimentari, in enti di controllo e di gestione delle risorse naturali. Il biologo, oltre alla libera professione, mediante opportuno corso di specializzazione, potrà accedere all’insegnamento nelle scuole medie inferiori e superiori.