News

Scienze Forestali e Ambientali

Sbocchi occupazionali

Oltre a possedere gli strumenti fondamentali per affrontare in modo scientifico le diverse problematiche di tipo ambientale, forestale ed ecologico in generale, a secondo dell’indirizzo di approfondimento seguito, il Laureato magistrale in Scienze Forestali ed Ambientali potrà operare nei seguenti ambiti specialistici: Qualità ambientale – Il profilo professionale di questo laureato permetterà di partecipare ad attività di monitoraggio della qualità dei sistemi agro-ambientali, di effettuare valutazioni di impatto ambientale e di operare nel settore della riqualificazione dei suoli e della bonifica ambientale. Inoltre, le conoscenze acquisite sulle sostanze organiche naturali e sui processi microbiologici dei suoli permetteranno di affrontare le problematiche della gestione dei rifiuti organici e del compostaggio. Gestione territoriale – Il profilo professionale di questo laureato permetterà di svolgere attività specifiche di sua competenza, ma, avendo conoscenza di avanzati strumenti metodologici, anche di dialogare con altre figure professionali (urbanisti, ingegneri, geologi) per una moderna gestione ambientale integrata, contribuendo alla definizione di piani paesistici, piani territoriali e piani forestali a differenti scale di applicazione. Tecnologia del legno – In base a questo profilo professionale, il laureato approfondirà le tematiche della produzione del legno di pregio e della sua certificazione, potendo perseguire un’attività lavorativa in ambito nazionale ed internazionale relativa alla sua commercializzazione o alle sue applicazioni di tipo tecnologico.

Struttura del corso
Servizi aggiuntivi

- Biblioteca Centrale: via Università, 100 (1° piano) 80055 Portici (Na) http://biblioteca.agraria.unina.it – Biblioteche di Dipartimento – Centro di orientamento e accoglienza studenti: via Università, 100 80055 Portici (Na) Tel. 081.2539380 e-mail: agraria@orientamento.unina.it