News

Ingegneria strutturale e geotecnica

Sbocchi occupazionali

Il corso di laurea specialistica STReGA rappresenta il naturale prosieguo, senza debiti formativi, della formazione dei laureati in classe Civile ed Ambientale che intendano approfondire gli aspetti più avanzati dell’analisi, della progettazione e della realizzazione di strutture ed opere civili. I settori d’intervento sono molteplici: l’edilizia, gli edifici e gli impianti industriali, le infrastrutture di trasporto, le opere idrauliche e marittime, le opere di fondazione e di sostegno, gli argini, le costruzioni in sotterraneo, gli interventi di stabilizzazione del territorio. L’importanza della piena garanzia di sicurezza per le opere citate, la larga diffusione di molte di esse, la rilevanza e l’attenzione sempre crescente alla problematica sismica, creano oggi per lo specialista strutturale e geotecnico un amplissimo campo di intervento. I principali sbocchi occupazionali spaziano dalla libera professione all’impiego presso imprese, aziende, enti pubblici e privati, società di ingegneria, società di servizi. Esempi sono: dirigente/consulente in enti pubblici, economici e società, industrie e imprese di costruzione; progettista di strutture, opere geotecniche, sistemi di sicurezza d’insediamenti e impianti industriali, interventi per la stabilità del territorio, interventi di recupero e riqualificazione alla scala edilizia e territoriale, responsabile della qualità e sicurezza.

Struttura del corso

Il corso di studi è organizzato per assicurare un’adeguata formazione nelle discipline fisico-matematiche e gli approfondimenti necessari ad una solida conoscenza in ingegneria strutturale, geotecnica e nelle altre materie caratterizzanti l’ingegneria civile. La preparazione è completata dall’apporto di ulteriori discipline ingegneristiche e di cultura scientifica in senso più ampio. Le materie a scelta autonoma consentono all’allievo di specializzarsi in una figura settoriale ad alto livello di conoscenza, oppure completare la preparazione approfondendo, secondo le proprie esigenze, altri argomenti centrali dell’ingegneria civile e acquisendo un ampio spettro di competenze utile per affrontare con sufficiente flessibilità le richieste sempre più trasversali del mondo del lavoro.

Servizi aggiuntivi

- Biblioteche di Facoltà: P.le Tecchio, 80 (2° piano); via Claudio, 21; via Nuova Agnano, 11 – Biblioteca interdipartimentale di Progettazione urbana – Sezione Ingegneria. – Laboratori informatici di Facoltà: P.le Tecchio, 80; via Nuova Agnano, 11. – Centro orientamento e accoglienza studenti: Piazzale Tecchio, 80 – 80125 Napoli Tel. 081.7682646; e-mail: ingegner@orientamento.unina.it