News

Cultura e Amministrazione dei Beni Culturali

Sbocchi occupazionali

Il laureato in Cultura e Amministrazione dei Beni Culturali svolgerà attività professionali presso enti locali e istituzioni specifiche, quali, ad esempio, sovrintendenze, musei, biblioteche, archivi, cineteche, parchi naturali e orti botanici, ecc., nonché presso aziende ed organizzazioni professionali operanti nel settore della tutela e della fruizione dei beni culturali e del recupero ambientale.

Struttura del corso

Il Corso prevede una formazione di base nei settori dei beni culturali (patrimonio archeologico, storico-filosofico-artistico, musicale e dello spettacolo, archivistico e librario, teatrale e cinematografico, demoetnoantropologico, del paesaggio e dell’ambiente); è previsto lo studio della legislazione e dell’amministrazione relativa al settore dei beni culturali, di estetica, storia dell’estetica, filosofia europea dall’antichità ad oggi e storia della cultura europea. Gli iscritti, in numero limitato (max 15 per anno), potranno conseguire il titolo congiunto di Laurea sulla base del curriculum degli studi previsto nella convenzione tra l’Università degli Studi di Napoli Federico II e l’Institut für Kulturelle Infrastruktur Sachsen di Görlitz; frequentando un anno di corso a Görlitz.

Servizi aggiuntivi

-Biblioteca Centrale “A. Omodeo”: via Porta di Massa, 1 Napoli- Dip. Filologia moderna. Fondo “Battaglia”: via Porta di Massa, 1 Napoli-Centro di Orientamento e accoglienza studenti: via Porta di Massa, 1 Napoli Tel. 081.2535523; e-mail:lettefil@orientamento.unina.it-Laboratorio fotografico,Laboratorio di Archeologia,Laboratorio di informatica applicata ai beni culturali:Dip. di Discipline Storiche “E. Lepore.