News

Tecniche di fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare

Sbocchi occupazionali

Il tecnico della fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare è operatore delle professioni sanitarie dell’area tecnico-assistenziale ed eseguirà le procedure tecniche necessarie alla esecuzione di metodiche diagnostiche e terapeutiche sulla persona, ovvero attività tecnico-assistenziali. Provvederà alla conduzione e alla manutenzione delle apparecchiature relative alle tecniche di circolazione extracorporea e alle tecniche di emodinamica. Le sue mansioni saranno esclusivamente di natura tecnica. Si occuperà di coadiuvare il personale medico negli ambienti idonei fornendo indicazioni essenziali e conducendo, sempre sotto indicazione medica, apparecchiature finalizzate alla diagnostica emodinamica o vicarianti le funzioni cardiocircolatorie, pianificare, gestire e valutare quanto necessario per il buon funzionamento delle apparecchiature di cui è responsabile, garantire la corretta applicazione delle tecniche di supporto richieste.Tali attività verranno svolte in strutture sanitarie, pubbliche o private, in regime di dipendenza o libero-professionale. Questa figura professionale, quindi, in seguito alla sempre maggiore incidenza delle patologie cardiovascolari e, conseguentemente, alla diffusione delle metodiche diagnostico-terapeutiche invasive e delle procedure chirurgiche, troverà ampi sbocchi occupazionali.

Struttura del corso

Il corso si propone di far conseguire allo studente le basi per la conoscenza dei fenomeni biologici e patologici in ambito cardiocircolatorio, dei principi di funzionamento delle strumentazioni di tipo diagnostico ed assistenziale, le basi metodologiche dell’assistenza circolatoria durante interventi cardiochirurgici, i principi di sicurezza di laboratorio e di radioprotezione. Lo studente, durante il corso, compirà, in diretta collaborazione e sotto il controllo del personale di laboratorio e di sala operatoria, diverse attività tra cui esami elettrocardiografici, monitoraggio elettrocardiografico, misurazione di pressioni intracavitarie, misurazione della portata cardiaca, preparazione strumentale all’esecuzione di esami angiografici, gestione della circolazione extracorporea, ecc.

Servizi aggiuntivi
  • Laboratorio di emodinamica, Laboratorio di elettrofisiologia
  • Complesso operatorio Cardiochirurgia: via Pansini, 5 (Ed.2)
  • Biblioteca Centrale: via Pansini, 5 (Ed. 20 p. terra)
  • Laboratorio didattico (aula multimediale): via Pansini, 5 (Ed.20)
  • Laboratorio didattico (laboratorio linguistico): via Pansini, 5 (Ed.11)