News

Scienze Politiche e Relazioni Internazionali

Obiettivi formativi qualificanti della classe

I laureati nei corsi di laurea della classe devono:

  • possedere conoscenze, sia metodologiche che culturali e professionali, caratterizzate da una formazione interdisciplinare nei settori giuridico, economico, politologico, sociale e storico, idonee a valutare e gestire le problematiche pubbliche e private proprie delle società moderne;
  • possedere conoscenze interdisciplinari atte a programmare e a realizzare strategie operative complesse;
  • possedere adeguata padronanza del metodo della ricerca empirica politologica, sociologica, statistica, economica e quantitativa, nonché del metodo comparativo, specie nelle discipline giuspubblicistiche, che consenta un inserimento operativo e innovativo nell’impiego pubblico e privato.

Sbocchi occupazionali

Sbocchi occupazionali e attività professionali previsti dai corsi di laurea sono in diversi ambiti, quali imprese ed organizzazioni private nazionali e multinazionali, amministrazioni, enti, organizzazioni pubbliche nazionali, sovranazionali e internazionali, organizzazioni non governative e del terzo settore.

Ai fini indicati, i curricula dei corsi di laurea della classe:

  • comprendono in ogni caso attività finalizzate all’acquisizione di conoscenze multidisciplinari nei settori giuridico, economico, politologico, sociologico e storico;
  • comprendono discipline caratterizzanti finalizzate ad obiettivi formativi specifici o a particolari profili del mercato del lavoro, pur garantendo l’interdisciplinarità della formazione;
  • nel caso di curricula di corsi di laurea finalizzati alla formazione con prevalenza politico-internazionale, gli stessi dovranno privilegiare, tra i raggruppamenti disciplinari indicati come attività formative di base e caratterizzanti, quelle che forniscano nozioni istituzionali comparate e prospettive internazionali nei vari ambiti interdisciplinari;
  • comprendono in ogni caso la conoscenza, oltre all’italiano, in forma scritta e orale, di almeno due lingue straniere di cui almeno una dell’Unione Europea;
  • prevedono, in relazione a specifici obiettivi di formazione, l’obbligo di attività esterne, quali tirocini e stages formativi presso imprese nazionali e multinazionali, enti ed amministrazioni pubbliche nazionali o internazionali, organizzazioni non governative e del terzo settore.

Obiettivi formativi specifici del corso e descrizione del percorso formativo

Il corso di laurea in Scienze Politiche e Relazioni internazionali articola la sua offerta didattica intorno a tre obiettivi formativi fondamentali.

Offrire una solida formazione di base riguardo a settori della conoscenza che sono strategici per agire in maniera consapevole nel mondo contemporaneo: le scienze della politica, il diritto, l’economia, la storia e le scienze sociali.
Realizzare fra queste diverse conoscenze un forte intreccio interdisciplinare sia per evidenziarne le sinergie che per ottenerne una competenza finale integrata, ritenuta la più adeguata a interagire con una società in rapida trasformazione.
Inoltre, si intende a fornire una preparazione orientata alla comprensione degli aspetti internazionalistici della realtà contemporanea sia a livello globale che sul piano delle sue articolazioni areali e dei problemi e delle strategie dello sviluppo e della cooperazione internazionale.
Laureare, alla fine del percorso e grazie anche alla pratica di laboratori, tirocini e stages, soggetti capaci sia di proseguire il percorso formativo in master o lauree magistrali, sia di applicare metodi e contenuti acquisiti a formazione compiuta nel programmare e realizzare strategie operative in ambito sia pubblico che privato.
Più in particolare i cinque percorsi di studio in cui si articola il corso di laurea propongono ciascuno una specifica caratterizzazione del tipo di formazione indicato, rivolta a meglio definire anche in termini professionali la figura del laureato in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali.