News

Economia Aziendale

Informazioni generali

Classe L 18
Facoltà di afferenza ECONOMIA
Presidente Consiglio di Coordinamento Didattico Prof. Porzio Claudio
Docenti di riferimento: Prof. Roberto      DE CICCO

Prof. Daniela MANCINI

Prof. Marcello ROMAGNUOLO


Struttura del corso

Il corso di laurea di I livello in Economia aziendale intende trasmettere le conoscenze di base e le competenze necessarie per la formazione di manager nelle diverse aree funzionali di aziende di produzione e di servizi, private e pubbliche.

Elementi caratterizzanti della proposta formativa, anche rispetto agli altri corsi di laurea della medesima classe, sono rappresentati:

a) dalla prevalenza di insegnamenti di area economico-aziendale, con particolare focalizzazione nei settori della rilevazione, della gestione e dell’organizzazione;

b) dall’integrazione delle attività formative inerenti gli ambiti disciplinari dell’economia aziendale, dell’economia, del diritto e della matematica-statistica.

Le attività formative sono predisposte affinché i laureati possano conseguire profili professionali impiegabili nelle aree funzionali aziendali – quali organizzazione, marketing, finanza, programmazione e controllo, servizi amministrativi e fiscali – nonché specifiche competenze, realizzate anche mediante le attività formative a scelta, nel lavoro professionale di consulenza e di revisione aziendale, e nell’organizzazione di processi produttivi e distributivi di servizi finanziari.

Il percorso formativo comprende al primo anno gli insegnamenti che sviluppano le competenze di base nell’area dell’economia politica, della matematica, del diritto e dell’economia aziendale e della ragioneria.

Al secondo anno vengono sviluppate le competenze di base relative alla statistica e alla politica economica; approfondite le conoscenze tecniche nell’ambito del diritto commerciale, nell’ambito dell’economia e gestione d’azienda, con particolare attenzione ad alcune funzioni aziendali quali la programmazione e il controllo e la gestione finanziaria, nell’ambito dello specifico contesto degli intermediari finanziari.

Durante il terzo anno lo studente approfondisce le conoscenze tecnico-manageriali nell’ambito di altre funzioni aziendali quali il marketing e l’organizzazione; e nell’ambito dello specifico contesto delle aziende e delle amministrazioni pubbliche. Nell’ultimo anno inoltre lo studente applica, durante lo svolgimento del tirocinio e la preparazione della prova finale, le conoscenze acquisite.

Il corso di laurea consente inoltre di consolidare le conoscenze nel campo linguistico e dell’informatica aziendale.

Al termine del corso di laurea in economia aziendale il laureato:

- conosce il funzionamento delle aziende di ogni tipo e il funzionamento dei mercati in cui esse operano; – conosce i principali problemi decisionali delle diverse aree funzionali aziendali;

- comprende e utilizza agevolmente i linguaggi tipici per la gestione d’azienda;

- sa utilizzare i modelli di valutazione quantitativa e qualitativa dei problemi decisionali; – sa applicare le tecniche manageriali più appropriate per la soluzione di tali problemi;

- è in grado di rappresentare e formalizzare mediante il linguaggio economico-aziendale i problemi di gestione, le relative soluzioni e i conseguenti effetti qualitativi e quantitativi;

- utilizza gli strumenti per l’elaborazione elettronica dei dati per supportare la formalizzazione dei problemi decisionali, la valutazione delle alternative, la attuazione delle decisioni