News

Ingegneria Civile

Università
Università degli Studi di NAPOLI “Parthenope”

Classe
28/S-Classe delle lauree specialistiche in ingegneria civile

Nome del corso di laurea specialistica
Ingegneria Civile

Facoltà di riferimento del corso
INGEGNERIA (Sede NAPOLI)

Web del corso
http://www.ingegneria.uniparthenope.it

Obiettivi formativi specifici
Il Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Civile è il naturale prosieguo, senza debiti formativi, della formazione universitaria dei laureati in Ingegneria Civile e Ambientale (percorso formativo metodologico) presso l’Università degli Studi di Napoli “Parthenope”. Il Corso di Laurea Specialistica ha per oggetto gli aspetti più avanzati dell’analisi della progettazione e della realizzazione delle opere di ingegneria civile. I settori di intervento del laureato sono molteplici e riguardano, principalmente, la progettazione e la realizzazione di strutture ed infrastrutture ad uso civile ed industriale, costruite anche in zona sismica quali, ad esempio, strutture in c.a., in precompresso e in acciaio, acquedotti e fognature, ponti e viadotti, fondazioni superficiali e profonde, opere di sostegno, rilevati e costruzioni in sotterraneo. Il laureato avrà, inoltre, competenze nella progettazione di impianti di condizionamento dell’aria e di interventi mirati al risparmio energetico degli edifici, nella scelta dei materiali sia tradizionali che innovativi per le costruzioni, nonché saprà utilizzare i sistemi informativi territoriali più avanzati.
L’offerta formativa del Corso garantisce, accanto ad un’ adeguata formazione nelle discipline fisico-matematiche di base, una solida preparazione degli aspetti teorico-scientifici, sperimentali e applicativi dell’ingegneria strutturale, geotecnica ed idraulica mirata ad identificare, formulare e risolvere, anche in modo innovativo, problemi complessi o che richiedono un approccio interdisciplinare.
Il corso di laurea specialistica prevede, oltre al percorso in lingua italiana, anche un percorso formativo (Structural and Geotechnical Engineering) sviluppato in accordo con la Polytechnic University of New York e orientato prevalentemente alla progettazione strutturale e geotecnica con particolare attenzione alla scelta dei materiali per le costruzioni civili. Il percorso prevede l’erogazione dei corsi in lingua inglese. L’accesso sarà, pertanto, riservato a studenti in possesso di conoscenze linguistiche avanzate (Livello TOEFL®).
Caratteristiche della prova finale
La prova finale sarà costituita dalla discussione di una tesi su un argomento che presenti caratteri di originalità e/o di progettualità. La tesi potrà essere di tipo sperimentale, teorico o costituire un progetto; in ogni caso la tesi potrà essere elaborata all’interno dell’Ateneo o all’esterno in collaborazione con aziende, imprese, società di progettazione, enti di ricerca italiani e/o stranieri.
Sbocchi occupazionali previsti per i laureati
Gli sbocchi professionali che si offrono al laureato specialistico in Ingegneria civile sono tutte le strutture pubbliche e private che si interessano di pianificazione, progettazione, realizzazione e gestione di opere di ingegneria civile. In particolare, il laureato potrà trovare collocazione presso imprese di costruzione e manutenzione di opere, impianti e infrastrutture civili; studi professionali e società di progettazione; uffici pubblici di progettazione, pianificazione, gestione e controllo di sistemi urbani e territoriali; istituti di ricerca, aziende, enti, consorzi ed agenzie di gestione e controllo di sistemi di opere e servizi; aziende produttrici di materiali di base, semilavorati e componenti; società di servizi per lo studio di fattibilità dell’impatto urbano e territoriale delle infrastrutture.